Domanda: Secondo lei sono gay o é un'ossessione? - Aggiornamenti sul Benessere Sessuale - Benessere Sessuale - Psicologia e Sessuologia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Domanda: Secondo lei sono gay o é un'ossessione?

Pubblicato da in Domande e Risposte ·
Tags: consideratostranogayragazzeerezionirapportisessualicompletipornoamicimaschipauraconsapevolezzadisturbisonnoumoreossessioniidentità
Carissimo dottore, Le scrivo in quanto vivo una condizione drammatica relativa alla mia condizione sessuale. Sin da piccolino venivo considerato "strano" e molte volte venivo insultato per questa mia condizione con appellativi quali gay, finocchio, ecc... Sinceramente non mi ponevo neanche il problema di come venivo chiamato, ma quella condizione credo abbia influenzato in qualche modo il mio comportamento. Premetto che ho avuto ragazze con le quali, però, non ho avuto rapporti sessuali completi, ma ho avuto sempre erezioni, e con le quali immagino il mio futuro non solo in campo sessuale ma anche amoroso.

Molte volte mi è capitato di chiudere il rapporto con esse, per paura che la cosa andasse oltre. Da 4/5 anni seguo molto il porno gay, cosa che il mio io percepisce come sbagliato ma che mi eccita molto (soprattutto se riguarda uomini con un bel fisico, e provo attrazione per i piedi) e con il quale mi masturbo. Ciò mi ha portato ad allontanarmi da alcuni amici maschi per paura che essi potessero fare qualcosa con me. A volte, a volte sforzandomi, guardo anche i porno etero, ed anche con essi mi masturbo.

In tutto ciò ho voluto approfondire questa condizione, per paura di essere gay, e sono stato con un uomo (ho sempre avuto un desiderio sessuale verso gli uomini, mai amoroso). Ho notato che dal vivo, non vedevo l'ora di andare via, e ho avuto problemi ad eccitarmi. Appena concluso l'atto, mi sono sentito in qualche modo disgustato ma con la consapevolezza che finalmente la cosa sarebbe finita lì visto che subito dopo mi consideravo etero.

Passati pochi mesi gli attacchi ritornano, disturbi del sonno, umore alterato, molto irascibile, quasi come fossero ossessioni. Sento la necessità, soprattutto in periodi molto stressanti e anche a distanza di tempo molto lungo, di andare con un uomo, ma ogni volta comincio ad avere attacchi di panico molto forti, con tremore persistente ed evidente, palpitazioni e freddo. Il tutto si conclude con un intenso senso di colpa che mi porta a masturbarmi con porno gay o con porno eterno, con questi ultimi avverto un senso di sollievo quasi a sentirmi più uomo.

Ho provato in qualche modo ad accettare la mia condizione, per fare in modo che questi attacchi finissero, ma la cosa non funziona. Ultimamente controllo molto i miei atteggiamneti, per paura che qualcuno può pensare che io sia gay.

Secondo lei sono seriamente gay o é una sorta di ossessione?

Risposta:

Gentile lettore, grazie per aver condiviso la sua storia con noi. La situazione non è di facile lettura perché soltanto lei ha la possibilità di approfondire gli elementi che possono rispondere in modo definitivo alla sua domanda, cioè approfondire i pensieri e le emozioni che coinvolgono la sua idea di sé, del suo orientamento sessuale e della sua identità di orientamento sessuale, ma proviamo a guardarli con ordine.

È possibile che gli insulti e le prese in giro ricevuti da giovane abbiano contribuito a farla pensare in modo doloroso alla sessualità e alla sua identità sia in ambito sessuale che nelle altre situazioni, ma questo non vuol dire che sia responsabilità delle persone maleducate che la insultavano. Quando dice che quegli episodi l'hanno influenzata, vuol dire che potrebbe essere stata l'occasione in cui lei ha iniziato a fare pensieri simili e a convincersi che tale opinione fosse condivisibile pensando qualcosa che potrebbe suonare come "se lo pensano tutti, forse sarà vero"; ragionamento inaffidabile nel momento in cui alcune persone non equivalgono a "tutti" e che anche se è altamente improbabile che tutte le persone abbiano lo stesso pensiero su qualcosa, anche in quel caso sarebbe un pensiero molto convincente ma non vero.



comments powered by Disqus
Torna ai contenuti | Torna al menu